Mostra fotografica

michele

Mâyi, acqua tra uomo e natura

fotografie di Michele Ungaro

Inaugurazione martedi 1 ottobre, ore 19.00

2 ottobre – 19 novembre
Hotel de Prati, via Padiglioni, 5 – Ferrara

Ingresso libero
tutti i giorni, dalle 14.00 alle 22.00

Mâyi, in kiluba, la lingua parlata nella regione dei laghi Kisale e Upemba, Congo (RDC) sud-orientale, significa acqua e l’acqua è il filo conduttore di questa mostra.
Michele Ungaro, geologo che si occupa di cooperazione internazionale e fotografo per passione, ha realizzato questi scatti durante la conduzione di un progetto per contrastare il colera endemico lungo l’alto bacino del fiume Congo.
Numerose piccole comunità che vivono di pesca, abitano lungo le rive dei corsi d’acqua che, con laghi, pantani e acquitrini, fanno di questa regione un inestricabile confondersi di terra e acqua; i loro villaggi non hanno servizi igienici e anche per bere si servono direttamente dal fiume.
Le immagini descrivono le fasi più significative della perforazione dei pozzi per l’acqua potabile, i drammatici paesaggi e della vita quotidiana nelle comunità locali.

“Ti accorgi dell’acqua quando il pozzo è vuoto” – Antico proverbio africano

Per informazioni:
mic@micheleungaro.org

info@officina-dinamica.org